Sequestrati beni per un milione e mezzo al boss Lo Duca

-MESSINA –I poliziotti dell’Ufficio Misure di Prevenzione della Divisione Anticrimine e dalla Squadra Mobile della Questura di Messina in esecuzione del Decreto di Sequestro, emesso dal Tribunale di Messina – Sezione Misure di Prevenzione-, su proposta dell’Ufficio Misure di Prevenzione, ha effettuato un sequestro di beni riconducibili al noto boss messinese Giovanni Lo Duca. L’uomo, considerato il capo clan della zona del rione Provinciale a Messina, attualmente si trova detenuto in carcere e sottoposto al regime del 41 bis. I dettagli dell’operazione, saranno resi noti durante una conferenza stampa che si svolgerà oggi nei locali della Questura di Messina.