L’Ars si riunirà il 4 dicembre. Ardizzone verso la presidenza

MESSINA – Quella appena trascorsa è stata una giornata cruciale per le sorti della politica siciliana. Oltre al completamento della giunta, infatti, è stata data anche l’indicazione relativa al giorno in cui si riunirà, per la prima volta, l’Assemblea della sedicesima legislatura. La data su cui tutti concordano è quella del 4 dicembre prossimo.

A presiedere il Parlamento siciliano sarà il deputato anziano, Giovanni Greco del partito dei siciliani, che avvierà i lavori per svolgere il punto all’ordine del giorno della prima seduta che è l’elezione del presidente dell’assemblea regionale siciliana.

Sempre ieri, a Roma, è stato stabilito che a guidare l’Assemblea sarà un rappresentate del partito di D’Alia. Si confermano dunque le voci secondo le quali a sedere sullo scranno più alto della Sala D’Ercole sarà, per i prossimi cinque anni (scioglimenti anticipati permettendo), il messinese Giovanni Ardizzone.

La procedura per l’elezione del presidente prevede una prima votazione in cui il presidente venga eletto con la maggioranza qualificata di 60 componenti l’assemblea su 90 a scrutinio segreto. Dalla seconda votazione, con voto palese, la maggioranza si abbassa a 46 voti a favore.