Messina. Rapina alla banca Carige, preso in ostaggio un cliente

Un rapinatore si fa scudo di un ostaggio per potersi dare alla fuga, sparando contro i poliziotti, ma è stato bloccato.

di Nino Caliò

-MESSINA –Drammatica rapina in banca poco prima delle 13 aMessina, lungo il centralissimo Viale San Martino. Nel corso del colpo anche una breve sparatoria con le forze dell’ordine e un bambino preso in ostaggio, ma liberato dopo pochi minuti.

Due uomini armati di pistola e col volto coperto si sono presentati davanti la filiale della Banca Carige. Hanno prima bloccato la guardia giurata all’esterno, privandola dell’arma d’ordinanza, e poi fatto irruzione nella banca. Qui si sono fatti consegnare 9mila euro in contanti dai cassieri e poi sono usciti all’esterno, prendendo in ostaggio la stessa guardia giurata e un bambino di 7 anni, che si trovava in banca col padre. All’esterno però, ad attendere i malviventi, la Polizia. I due rapinatori si sono quindi fatti scudo con gli ostaggi, e c’è stato anche uno scambio di colpi d’arma da fuoco con le forze dell’ordine. Il bambino e la guardia giurata sono stati liberati e uno dei rapinatori è stato bloccato in via Siracusa. Il secondo è invece ancora in fuga ma è braccato dalla Polizia, che sta setacciando la zona.