San Pier Niceto ,Battuta di caccia finisce nel sangue, 23enne gravissimo

-Un 23enne è rimasto ferito al torace da un colpo partito accidentalmente da un fucile di un altro cacciatore.

-SAN PIER NICETO (ME) –Stamani, intorno alle 10.30, a Liaruso, una contrada di San Pier Niceto, il ventitreenne Z.V., mentre stava partecipando con tre amici ad una battuta di caccia, è rimasto ferito al torace da un colpo partito accidentalmente dal fucile di uno degli altri cacciatori. Il giovane si trova adesso ricoverato presso il Policlinico universitario della città dello Stretto in gravissime condizioni. I militari dell’Arma sono intervenuti sul posto, dopo essere stati allertati dal personale del Pronto Soccorso dell’Ospedale di Milazzo, dove la vittima era stata trasportata per le cure del caso. I sanitari del nosocomio mamertino, vista la gravità delle condizioni del giovane, hanno deciso il suo trasferimento presso il Policlinico Universitario di Messina, dove è stato ricoverato e combatte tra la vita e la morte. I Carabinieri della Stazione di San Pier Niceto hanno ascoltato gli amici della vittima e sequestrato l’arma dalla quale è partito lo sparo che ha colpito al petto il giovane. Le indagini finalizzate a stabilire l’esatta dinamica dei fatti, sono ancora in corso e dirette dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, Giorgio Nicola.