Appello della mamma di Denise: “Chiedo aiuto a tutti voi per fare giustizia”

MARSALA (TP) -“In molti ci avete chiesto come poter essere di aiuto a Denise. Chiediamo pertanto a coloro a cui sta a cuore la sorte della mia bimba, di aderire in massa a questa iniziativa chiamata “UNITI PER DENISE LIBERA E GIUSTIZIA PER I COLPEVOLI”. L’appello è di Piera Maggio, mamma di Denise Pipitone, la bimba scoparsa da Mazara del Vallo nel 2004. Come sappiamo, l’inchiesta e il processo per individuare i colpevoli, stanno andando a rilento e non mancano colpi di scena, come vi abbiamo raccontato qui. 
“A tutti i genitori, padri madri e a tutte le persone di buon cuore, chiediamo di sentirsi “parte lesa” per Denise, in quanto è come se fosse figlia vostra. Qualsiasi mamma a questo mondo oggi dopo gli ultimi eventi, dovrebbe sentire il bisogno di essere al mio fianco, ma soprattutto difendere una bambina dai troppi silenzi, dalle parole non dette, dalle bugie, dalla burocrazia e da una giustizia lenta che da troppi anni si fa attendere. Da anni sono liberi di circolare i mostri che hanno fatto del male a Denise, circondati dall’ipocrisia e dalla cattiveria che in loro regna.
A tutti coloro che desiderano compiere una azione buona per una bambina chiediamo di scrivere alla Procura della Repubblica di Marsala, una lettera in cui indichiamo a grandi linee il contenuto:

Spettabile Procura della Repubblica di Marsala,
in qualità di cittadini chiediamo che sia data forte accelerazione al processo per il sequestro di Denise, che ormai da troppi anni aspetta una risposta definitiva. Chiediamo di sapere dove si trova la bambina e vogliamo che i colpevoli del sequestro siano consegnati alla giustizia. Chiediamo risposte concrete in tempi
accettabili.
In fede
nome, cognome, data, città
La lettera andrà spedita al seguente indirizzo:
Procura della Repubblica presso il Tribunale di Marsala – Piazza Borsellino, 1, 91025 – Marsala (TP) –