Messina, arrestato l’ex Commissario straordinario dell’Ato3 Antonio Ruggeri

-Il giudice per le indagini preliminari ha disposto il sequestro del suo conto corrente fino ad un importo massimo di 110mila euro.

-MESSINA – Prima di dimettersi da Commissario Ato3, lo scorso 5 settembre, Antonio Ruggeri, già balzato alle cronache per i molteplici incarichi ottenuti dall’ex sindaco Buzzanca, firmò – nonostante avesse rinunciato nel 2010 al compenso, in quanto contemporaneamente occupava il ruolo di capo di gabinetto del primo cittadino- il bonifico della sua liquidazione: ben 136 mila euroGli uomini della Polizia di Stato oggi lo hanno arrestato e sottoposto ai domiciliari, eseguendo un provvedimento cautelare firmato dal Gip Salvatore Mastroeni, su richiesta del sostituto procuratore Liliana Todaro. Antonio Ruggeri adesso dovrà rispondere del reato di peculato. Il Giudice per le indagini preliminari ha disposto anche il sequestro preventivo del suo conto corrente, fino a un importo massimo di 110 mila euro, somma che però gli agenti della polizia giudiziaria non avrebbero trovato depositata in banca.