FAKE. “IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI…”

-Crocetta è diventato presidente della Regione anche con i voti della componente Gullo di Patti. Non una presa di distanza del governatore

-MESSINA | All’indomani dell’inchiesta che ha coinvolto parte del Pd messinese, ci saremmo aspettati uno straccio di reazione politica. Qualche dichiarazione anche da parte avversa, ci saremmeo aspettati che qualcuno prendesse le distanze da quello tsunami che ha travolto “Cisco” Gullo e i suoi. Un Crocetta qualsiasi, ad esempio, che dichiarasse una mezza frase. Niente. Regna il silenzio assoluto. Quasi assordante.crocetta-blogtaormina1-300x218


Sono anche i voti di Crocetta
Il “puritano” Crocetta, l’uomo della rivoluzione immaginata è diventato presidente della Regione Sicilia anche con quei voti “macchiati” quanto meno dal sospetto. La magistratura farà il suo corso e certamente renderà giustizia, ma l’accostamento diventa inevitabile. Crocetta ha ricevuto i voti di quella parti di Pd messinese della zona tirrenica, che l’ha quasi adottato. Crocetta da quelle parti è una sorta di “Natuzza” – la citazione appartiene ad un politico del Pd -, è diventato un culto in quella residenza di Antonio Presti, che nulla ha a che vedere con la villa di Arcore per ovvie ragioni. Ma è pur sempre un luogo simbolo del pellegrinaggio della politica messinese. In quella villa sono transitati molti personaggi politici, accolti a braccia aperte da chi ha deciso di spazzare i potentati della politica messinese.
Oggi Crocetta non parla e non fa nemmeno riferimento a quelle che è successo a Patti. Oggi è il giorno del silenzio. Già “Il silenzio degli innocenti…