Tortorici ; Agguato nel catanese: ucciso allevatore, ferito figlio 30enne

VIZZINI (CT) – Vizzini, agguato in campagna ucciso un pastore, ferito il figlio

I carabinieri indagano su contrasti nel mondo dell’allevamento nel Catanese. I sicari hanno atteso il passaggio dell’auto di Signorino Foti e di suo figlio

Ucciso in pieno giorno nelle campagne di Vizzini, nel Catanese. È accaduto ieri, intorno alle 13: la vittima è Signorino Foti, pastore di 58 anni originario di Tortorici. I carabinieri ascolteranno presto il figlio, Salvatore di 30 anni, che è ricoverato in ospedale a Lentini poiché durante l’agguato è stato ferito alla coscia destra e successivamente sottoposto ad intervento chirurgico.Omicidio-a-Vizzini-400x215

Padre e figlio stavano rientrando a casa, a bordo di una jeep, dopo aver trascorso la mattinata nelle stalle dove hanno un allevamento di bovini. I killer sapevano che di li a poco sarebbero passati da contrada Passanitello e li attendevano. Alla guida del mezzo era il pastore rimasto ucciso. Alcuni colpi di fucile caricato a pallettoni, probabilmente tre o quattro, sono stati esplosi contro i due. Il pallettone che ha ferito Salvatore ha perforato la fiancata destra della jeep mentre il colpo mortale per il pastore, padre di 5 figli, è stato messo a segno dal lunotto posteriore, mentre i sicari si stavano allontanando a velocità.

Quattro pallini dei nove esplosi hanno raggiunto Signorino Foti all’ ascella uccidendolo sul colpo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Vizzini ed una pattuglia della Compagnia di Palagonia che hanno eseguito i rilievi e avviato le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica del tribunale di Caltagirone. È intervenuto anche il medico legale e subito dopo la salma è stata trasferita all’obitorio del cimitero locale.

Al momento, le piste investigative più accreditate si indirizzano alla famiglia ed al mondo dell’allevamento.