Imprenditore messinese si suicida ,troppi debiti

-E’ accaduto questa mattina sul viadotto Ritiro, nei pressi dell’innesto del nuovo svincolo di Giostra. L’uomo s’è lanciato nel vuoto

-MESSINA- Era depresso per via dei debiti che non riusciva a pagare, così un imprenditore si è ucciso lanciandosi da un viadotto lungo la tangenziale A20 Messina-Palermo. E’ accaduto questa mattina sul viadotto Ritiro.
L’uomo di 45 anni, proprietario di una pizzeria nel centro di Messina
, ha fermato lo scooter, ha scavalcato il guard-rail e si è lanciato nel vuoto, facendo un volo di 50 metri. L’uomo è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti polizia e carabinieri per avviare le indagini.