Colpo di scena. Michela Stancheris e Maria Rita Sgarlata soni i nuovi assessori

PALERMO – Michela Stancheris e Mariarita Sgarlata sono i due nuovi assessori regionali scelti dal presidente Rosario Crocetta, dopo la defenestrazione di Franco Battiato e Antonino Zichichi.
La nomina, avvenuta oggi stesso, è stata ufficializzata in una conferenza stampa svoltasi nel primo, alla presenza delle due neo componenti della Giunta e dello stesso governatore.
Stancheris, una delle assistenti del presidente della Regione, ha avuto assegnata la guida del Turismo, prendendo il posto di Battiato.
L’archeologa Sgarlata ha ricevuto la delega ai Beni Culturali, subentrando a Zichichi.

“La scelta della Stancheris l’ho fatta mezz’ora fa – ha riferito Crocetta in conferenza stampa -. E mi sono vergognato nel non averla fatta prima. Spesso non si vedono le cose fatte troppo lontano o troppo vicino, questo era il caso”.

“Utilizzare risorse europee senza dubbi e senza inganni. Professionisti del settore spesso soffocati da una politica miope che ha preceduto la nuova stagione inaugurata dal presidente Crocetta. Nuova sinergia con istituzioni ed enti di ricerca. Portare i nostri musei al livello dello standard europeo: aperti giorno e notte, oltre che tutte le domeniche. La Sicilia sia il laboratorio dell’Europa”: questi gli intenti a caldo della Sgarlata.

E’ rimasto, ancora una volta, fuori dai giochi Antonio Presti, il cui nome aleggiava nei giorni scorsi. “Mi aveva irritato il riferimento all’amicizia con Presti, come se io avessi potuto fare una scelta del genere solo per amicizia – ha dichiarato il governatore -“. “Presti – ha continuato Crocetta – è uno fra i migliori artisti al mondo, cui però non piaceva l’idea di inserirsi all’interno dello scenario politico”.