Patti, Gdf sequestra tre centri di scommesse sportive

PATTI(ME) – I militari della Guardia di Finanza della Tenenza di Patti, nell’ambito di una operazione di contrasto del gioco illecito, hanno sequestrato tre centri di raccolta di scommesse sportive di Patti che facevano riferimento ad altrettanti bookmaker con sede a Malta ed in Austria. I titolari delle agenzie sono stati denunciati per esercizio abusivo di attività di giochi o di scommesse. I finanzieri hanno accertato che i centri di raccolta delle scommesse controllati, collegati ad allibratori stranieri, operavano senza essere in possesso sia dell’autorizzazione dell’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, sia della licenza rilasciata dal Questore. Inoltre, i siti di gioco presenti nei centri scommesse erano inseriti nella lista degli esercizii non autorizzati dai Monopoli. Pertanto le agenzie svolgevano la loro attività in palese contrasto con le disposizioni a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica. I militari hanno, infine, sequestrato computer, monitor impiegati per la visualizzazione delle quote di gioco, stampanti, materiale relativo alla raccolta abusiva delle scommesse nonché il denaro rinvenuto negli esercizi. I titolari delle agenzie sono stati deferiti alla Procura della Repubblica di Patti per esercizio abusivo di attività di giochi o di scommesse, reato punito con la reclusione da un minimo di 6 mesi ad un massimo di 3 anni.