Capo d’Orlando. Violata la tomba di Bent Parodi

CAPO D’ORLANDO (ME) -Profanata la tomba di Bent Parodi di Belsito, già presidente dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia e della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, scomparso nel dicembre del 2009. Un paio di giorni fa – si legge in una nota della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella -, dalla Cappella della Fondazione che si trova nel cimitero di Capo d’Orlando (dove sono anche tumulati i fratelli Agata Giovanna, Casimiro e Lucio Piccolo, nonché la baronessa Teresa Mastrogiovanni Tasca di Cutò) è stato trafugato il “Trattato di Storia delle Religioni” di Mircea Eliade – custodito in una teca di cristallo sigillata ermeticamente (sparita anche questa) – che era appartenuto a Bent Parodi. La teca era ben ancorata al piano in marmo del piccolo altare posto all’interno della Cappella. Bent Parodi aveva espresso il desiderio di avere vicino questo scritto di Mircea Eliade. Un furto anomalo, scoperto dall’incaricato della Fondazione Famiglia Piccolo di Calanovella, preposto all’ordinaria pulizia della sepoltura gentilizia.