Capo D’Orlando , arrestato un 25 enne per violenze domestiche

CAPO D’ORLANDO (ME) – Ieri pomeriggio i carabinieri dell’aliquota radiomobile del NORM della compagnia di Sant’Agata di Militello, hanno arrestato un 25enne poiché ritenuto responsabile di tentata violenza privata, danneggiamento aggravato e porto abusivo di arma da taglio.
A fare scattare l’intervento dei carabinieri è stata una telefonata al 112 da parte di un cittadino che segnalava una violente lite. Immediatamente, i militari dell’Arma hanno raggiunto la località segnalata ed hanno acquisito ulteriori informazioni su quanto poco prima verificatosi. Subito i carabinieri hanno accertato che un 25enne aveva litigato violentemente con il padre per motivi economici e, successivamente, armatosi di un coltello stava cercando di rintracciare il genitore. A quel punto i carabinieri hanno effettuato una ricognizione nelle vie circostanti e, nei pressi dell’abitazione sono riusciti a rintracciare e a bloccare il 25enne, che era ancora armato del coltello.
Il giovane, identificato in Ricardo Gabriel Milone, nato in Argentina e residente a Capo d’Orlando, stante la flagranza di reato, è stato arrestato con l’accusa di tentata violenza privata, danneggiamento aggravato e porto abusivo di arma da taglio, mentre il coltello è stato sequestrato. Dopo le formalità di rito, su disposizione dell’autorità giudiziaria, il 25enne è stato trattenuto nella camera di sicurezza della Stazione Carabinieri di Capo d’Orlando, in attesa in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.