– Capo d’Orlando. Arrestato marocchino 33enne che si introduce nella casa della suocera con violenza

-CAPO D’ORLANDO (ME) –Un marocchino B.T, di 33 anni è stato  arrestato dai Carabinieri della Stazione di Capo d’Orlando, per violazioni di domicilio aggravato e maltrattamenti in famiglia ed estorsione continuata. L’uomo nella nottata in visibile stato mentale alterato ( dovuto all’assunzione di alcol ) , si è introdotto nell’abitazione della suocera, dopo aver sfondato la porta d’ingresso ha poi messo a soqquadro l’intera casa. I militari dell’arma sono accorsi sul luogo dell’accaduto a seguito di una chiamata, da parte di un comune cittadino, ricevuta dalla Centrale Operativa dei Carabinieri di Sant’Agata di Militello, quindi una volante di turno, con tempestività, ha raggiunto l’abitazione della donna, gli agenti sono poi riusciti a catturare il criminale. Secondo alcune indagini l’uomo non era nuovo a questo tipo di violenze in altre occasioni infatti avrebbe aggredito la moglie ed il figlio minorenne, minacciandoli, ed avrebbe estorto, in diverse situazioni, del denaro alla suocera. L’uomo è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Patti, e, dopo le formalità, condotto presso le camere di sicurezza della Stazione dei Carabinieri di Capo d’Orlando, dove adesso è atteso il giudizio per direttissima.

Be the first to comment on "– Capo d’Orlando. Arrestato marocchino 33enne che si introduce nella casa della suocera con violenza"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.