Etna, violenta eruzione. Messina ricoperta di cenere

TAORMINA (ME) – Nuova eruzione dell’Etna in Sicilia dopo quella avvenuta nei giorni scorsi .Alle 16,20 di ieri  un’intensa attività vulcanica ha interessato il nuovo cratere di Sud Est con fuoriuscita di lava ma anche di una nube di cenere vulcanica che sospinta dal vento si dirige verso i paesi della zona jonica. Quest’eruzione dell’Etna è stata più intensa di quella dei giorni scorsi con forti boati che vengono avvertiti persino nella Calabria meridionale. Anche i sismografi dell’Ingv di Catania hanno registrato sull’Etna due piccole scosse sismiche a 37 secondi di distanza l’una dall’altra. Le scosse di intensità 2.2 non sono state avvertite dalla popolazione e sono state localizzate in alcuni centri abitati del versante Sud del vulcano. L’eruzione ad ogni modo sta provocando non pochi disagi nella zona e a causa dell’attività stromboliana dell’Etna l’unità di crisi ha deciso anche di chiudere lo spazio aereo sopra Catania e lo scalo di Fontanarossa. Come informa Sac, la società di gestione dello scalo catanese, alcuni voli sono stati cancellati mentre altri sono stati dirottati su Palermo come il volo Fiumicino-Catania delle 18.30. La situazione ovviamente  è in continua mutazione e per questo l’unità di crisi rimane riunita a tempo indeterminato. Disagi anche per le città nei dintorni del’Etna dove intensa è stata la caduta di cenere e lapilli che mischiandosi con la pioggia hanno fatto diventare le strade fangose.Dal cratere è fuoriuscita anche una nube di cenere vulcanica che sospinta dal vento si è diretta verso lo Stretto, ricoprendo in poche ore l’intera città di Messina.

Be the first to comment on "Etna, violenta eruzione. Messina ricoperta di cenere"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.