Governo Renzi – Tutto come previsto: il Sud non esiste. Un solo ministro al Mezzogiorno, l’altro è Alfano

ROMA  – “Il Sud è niente”, recita il film di Fabio Mollo. O, peggio, per Matteo Renzi, il Sud in un governo italiano non va rappresentato. Dopo quasi tre ore di confronto con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, Renzi scioglie la riserva e presenta la sua squadra di governo. E’ un esecutivo più “magro” con 16 ministri (contro i 21 di Letta) di cui la metà donne. Un esecutivo magro soprattutto di rappresentanti del Mezzogiorno, che ovviamente fa fuori anche colui che tutto il Sud aveva apprezzato, alla cultura, Massimo Bray, sostituito da Dario Franceschini. Una vergogna. Tutto peggio del previsto, insomma.

Ecco i nomi:
Sottosegretario: Graziano Delrio sottosegretario (nato a Reggio Emilia)
Esteri: Federica Mogherini (nata a Roma)
Interno: Angelino Alfano (nato ad Agrigento)
Giustizia: Andrea Orlando (nato a La Spezia)
Difesa Roberta Pinotti (nata a Genova)
Economia Pier Carlo Padoan (nato a Roma)
Politiche Agricole: Maurizio Martina (nato a Calcinate, Bergamo)
Ambiente: Gianluca Galletti (nato a Bologna)
Infrastrutture e trasporti: Maurizio Lupi (nato a Milano)
Lavoro e politiche sociali Giuliano Poletti (nato a Imola)
Istruzione: Stefania Giannini (nata a Lucca)
Cultura: Dario Franceschini (nato a Ferrara)
Salute: Beatrice Lorenzin (nata a Roma)

Senza portafoglio:
Rapporti con Parlamento Maria Elena Boschi (nata a Montevarchi, Arezzo)
Semplificazione pa: Marianna Madia (nata a Roma)
Affari Regionali: Maria Carmela Lanzetta (nata a Monasterace, Catanzaro)

Che dire, complimentissimi. A parte Alfano, che già sappiamo quali risultati porterà a favore del Sud visto quelli non portati fino ad ora, e la Lanzetta(coraggioso sindaco antindrangheta, per carità, ma di una città di 3500 abitanti), un fallimento totale per la classe dirigente meridionale che del resto conferma la sua inconsistenza e inesistenza.

Be the first to comment on "Governo Renzi – Tutto come previsto: il Sud non esiste. Un solo ministro al Mezzogiorno, l’altro è Alfano"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.