San Marco D’Alunzio – “Festa del Santissimo Crocifisso di Aracoeli” o “Festa dei Babbaluti”

SAN MARCO D’ALUNZIO (ME) – Ogni anno, l’ultimo venerdì di marzo (quest’anno il 28 marzo 2014), a San Marco d’Alunzio (Messina) si svolge la suggestiva e commovente “Festa del Santissimo Crocifisso di Aracoeli”, volgarmente conosciuta anche come “la Festa dei Babbaluti”, perché sono proprio quest’ultimi a portare in processione la Vara col Crocifisso. Questa festa venne istituita nel lontano1612 e da allora il rito si ripete sempre uguale: è come se il tempo si fosse fermato e ogni volta si torna a rievocare frammenti di passato che rivivono nei canti dialettali, nei gesti e in simboli che uniscono sacro a profano. Finita la solenne Messa cantata delle ore undici nella chiesa dell’Aracoeli (del 1600), il simulacro del Santissimo Crocifisso (una scultura lignea del XVII sec. recentemente resturata) con ai suoi piedi il quadro della Vergine dei sette dolori, viene portato in processione dai trentatrè “Babbaluti”, tanti quanti gli anni di Cristo. Si tratta di uomini e donne che vestono il caratteristico saio blu con cappuccio che copre loro il volto e li rende irriconoscibili.  Ai piedi portano solo pesanti calze di lana di pecora o di cotone lavorate a mano, i cosiddetti “piruna”.  Mentre sono in corso le omelie, i Babbaluti si ritrovano nella Chiesa di Santa Maria dei Poveri dove indossano le tuniche. In coppia si dirigono poi nella Chiesa dell’Aracoeli e baciato per terra in un punto stabilito, entrano dalla porta fausa, ovvero secondaria e si dispongono sotto il fercolo; si inginocchiano chinando il capo in segno di pentimento e si rialzano sollevando la vara. Uno di loro, con le braccia aperte su entrambi gli appoggi della vara, sta davanti e, camminando indietro, tiene il passo della processione e fa intonare l’invocazione lamentosa:” Signuri Misericordia Pietà!”, che sottolinea il carattere penitenziale del rito. La confraternita dei Santi Quaranta Martiri precede il Crocifisso. La sera si svolge il rito conclusivo detto Dei Sepolcri : il Crocifisso viene posto in un grande mausoleo che si innalza da terra fino alla cupola davanti all’altare maggiore e che rappresenta il pretorio di Pilato.

Be the first to comment on "San Marco D’Alunzio – “Festa del Santissimo Crocifisso di Aracoeli” o “Festa dei Babbaluti”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.