Dicono di essere militari della GdF e rapinano la posta di Briga. Al lavoro le Forze dell’Ordine

MESSINA – Stavolta non è stata la classica rapina con assalto armato e volti incappucciati. Intorno alle 8.15 di stamani due individui si sono introdotti all’interno dell’ufficio postale di Briga Marina. Uno di essi ha riferito al personale della filiale di essere un agente della Guardia di finanza, ha mostrato un tesserino di riconoscimento, presumibilmente falso, per arrivare indisturbato fino alla stanza dove era custodita la cassaforte. Qui uno dei due rapinatori, ha estratto una pistola ed ha intimato di consegnare i soldi contenuti all’interno della cassaforte. Al momento il bottino è da quantificare, ma sembra che la somma di denaro arraffata, si aggiri intorno alle quarantamila euro, in contante. Dopo aver preso i soldi, i due sono fuggiti, dileguandosi. Immediatamente è stato lanciato l’allarme e, sul posto, sono intervenuti gli agenti delle Volanti e della Squadra Mobile che hanno avviato le indagini. Sono stati ascoltati alcuni testimoni che hanno raccontato ai poliziotti la dinamica della rapina. Sono al vaglio i filmati registrati dall’impianto di video sorveglianza di cui è dotato l’ufficio postale, per risalire all’identità dei due rapinatori.

Be the first to comment on "Dicono di essere militari della GdF e rapinano la posta di Briga. Al lavoro le Forze dell’Ordine"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.