Sequestri e 32 persone denunciate per lottizzazione abusiva

GIOIOSA MAREA (ME) – I Carabinieri della Sezione di Polizia Giudiziaria e della Stazione di Gioiosa Marea, coordinati dal Procuratore della Repubblica di Patti hanno effettuato il sequestro di 22 tra appartamenti e villini, dislocati in diversi complessi residenziali, tutti nella zona di Schino, tra l’omonimo torrente ed il torrente Santo Stefano, dando esecuzione al decreto di sequestro preventivo emesso dal Gip di Patti. A trentadue persone, sono stati contestati, a vario titolo, più reati di lottizzazione abusiva. Le aree oggetto del sequestro possono essere identificate, in relazione alla loro ubicazione, come “lottizzazione alta” e “ lottizzazione bassa”. Gli inquirenti contestano la violazione del DPR 380/2001 e di altre leggi regionali e Regolamenti Comunali che disciplinano il settore dell’edilizia urbana. I manufatti compresi nella lottizzazione “alta” sarebbero stati costruiti trasformando la destinazione urbanistica del territorio, prescritta nel Piano Regolatore Generale, da area destinata ad insediamenti turistici a zona residenziale. Inoltre, in violazione delle norme del Regolamento Edilizio, non sarebbe stato rispettato il requisito che prevede una superficie minima lottizzabile di 10.000 mq, essendo stata lottizzata un’area di 7.540 mq, non in linea con le citate normative.(Infomessina)

Be the first to comment on "Sequestri e 32 persone denunciate per lottizzazione abusiva"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.