ARS – Via al prestito da 1 miliardo che salverà le imprese

PALERMO – Tutto è bene quel che finisce bene, l’Assemblea Regionale Siciliana approva la legge che sblocca il prestito da quasi 1 miliardo con cui la Regione pagherà i debiti verso le imprese. La prima prova è superata, il Crocetta Bis tiene, anche grazie  alla delicatezza e alla dimostrazione di sensibilità  di Forza Italia e Nuovo Centrodestra, i quali esponenti nonostante la non condivisione della norma invece di votare contro hanno preferito astenersi. Sono stati solo in 16 a votare contro, quasi tutti esponenti del Movimento 5 Stelle, 10 invece gli astenuti, 42 i voti a favore sui 68 presenti alla votazione. Il prestito che la nuova maggioranza ha ottenuto dallo Stato ritornerà indietro in trent’anni. Il ddl “Salva Imprese”  prevede come già accennato all’inizio di questo articolo un prestito di quasi 1 miliardo  per far fronte ai debiti della Pubblica Amministrazione nei confronti delle imprese. Gli oneri finanziari saranno coperti dalle addizionali  Irap e Irpef, stimate per il 2015 e 2016 in 330,51 mln. In sostanza la Regione Sicilia pagherà 47,7milioni nel 2015 e una cifra simile ma lievemente maggiore nel 2016.

Be the first to comment on "ARS – Via al prestito da 1 miliardo che salverà le imprese"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.