Nicosia – Evasione familiare per 2,3 milioni

NICOSIA (EN) – I finanzieri della Tenenza di Nicosia hanno individuato due imprese con sede in Troina, attive nel settore della vendita all’ingrosso di generi alimentari, che hanno nascosto ricavi per oltre 2 milioni di euro. Al momento dell’accesso effettuato nella sede, unica per entrambe le imprese intestate a due distinte persone, rispettivamente marito e moglie, sono state rinvenute numerose fatture di vendita regolarmente emesse a favore di minimarket e supermercati operanti nel territorio provinciale, senza che, a fronte di tali ingenti ricavi, fossero state presentate le prescritte dichiarazioni annuali. In particolare, una delle imprese aveva omesso di presentare le dichiarazioni fin dall’anno 2011, mentre l’altra, non risultava aver mai ottemperato a tale obbligo fiscale, figurando, di fatto, del tutto inattiva alla banca dati del fisco. All’esito dell’ispezione contabile e’ ammontato ad oltre 2 milioni di euro l’imponibile sottratto alla tassazione diretta, mentre assomma a quasi 300 mila euro l’Iva evasa. Uno dei responsabili e’ stato inoltre segnalato alla competente autorita’ giudiziaria per rispondere penalmente delle conseguenze della frode fiscale.

Be the first to comment on "Nicosia – Evasione familiare per 2,3 milioni"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.