Stromboli, in aumento attività vulcano: colate lava dalla Sciara

STROMBOLI (ME) – Dopo molti mesi di attività piuttosto modesta, lo Stromboli da alcuni giorni ha aumentato l’attività con colate di lava dalla Sciara del Fuoco arrivate lungo il pendio fino al mare. Il vulcano – ha spiegato l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, sta mostrando frequenti esplosioni da tutte le bocche eruttive della zona craterica sommitale, conosciuta anche come “terrazza craterica”. Già nelle ultime settimane si era osservato un aumento nell’intensità della consueta attività stromboliana. Ma è nella mattinata dello scorso 17 giugno che la bocca dello Stromboli, posta nella parte centrale della terrazza del cratere, ha iniziato a produrre un’attività di spattering, ovvero lanci bassi di brandelli di lava fluida, alimentando un piccolo flusso lavico di alcune decine di metri verso una parte depressa della stessa area. 

L’attività si è conclusa nel pomeriggio dello stesso giorno. L’episodio è stato accompagnato da un significativo, ma breve, aumento dell’ampiezza del tremore vulcanico, registrato dalla rete sismica dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia presente sull’isola. Un nuovo aumento dell’attività si è registrato nella mattinata del 22 giugno, con frequenti esplosioni da tutte le bocche eruttive e, a seguire, una vivace attività di spattering da una delle bocche posta sull’orlo settentrionale della terrazza craterica, alimentando un trabocco lavico in direzione della Sciara del Fuoco. La colata è lentamente avanzata sul ripido pendio, percorrendo nelle ore successive poche centinaia di metri nella parte alta della Sciara. Da qui blocchi incandescenti si sono distaccati, rotolando fino al mare.

Be the first to comment on "Stromboli, in aumento attività vulcano: colate lava dalla Sciara"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.