Torrenova – Una puzza insopportabile proveniente dal depuratore comunale, un difetto nell’impianto?

Dopo tante segnalazioni ecco una lettera di un cittadino al Sindaco

TORRENOVA (ME) – Fuoriuscite di liquami maleodoranti e perdite dai tombini hanno condizionato nei  di maggio , giugno ,luglio, agosto, settembre e perfino ottobre  i residenti del centro di Torrenova. Nonostante varie segnalazioni all’amministrazione comunale, la questione resta sempre aperta e insostenibile. In particolar modo sono le Vie , San Pietro , Mazzini , Benedetto  Caputo , Piazza Mare , Piazza Stazione e le piccole viuzze che subiscono quotidianamente questo tipo di disagio e, nonostante i continui richiami, l’amministrazione non si è ancora presa carico della situazione. Come fanno presente diversi cittadini, diventa oramai impossibile un qualsiasi gesto di routine come stendere i panni o ospitare qualcuno a casa senza aver il timore di imbattersi nella nella nauseabonda puzza che arriva dal depuratore. La zona infatti ad ogni ora del giorno e della notte è invasa dall’odore provocato dallo scarico del depuratore creando certo non pochi disagi specialmente per tutti coloro che vi abitano accanto.

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un cittadino indirizzata al Sindaco Torrenova, Dott. Salvatore Castrovinci,

ed al nostro organo di informazione, avente come oggetto il depuratore comunale 

Egregio Signor Sindaco,

dal mese di maggio di quest’anno,  avverto specificatamente nelle ore serali, notturne e durante le prime ore del mattino una puzza insopportabile proveniente dall’impianto in oggetto.

Tale fenomeno si ripete quasi ogni sera dalle ore 20 in poi, più persistente ed acuto durante le giornate di scirocco.

La puzza è chiaramente di fogna non credo che possa essere considerata nei limiti di quanto previsto dalla normativa, se è impossibile per me e per la mia famiglia godere della frescura all’aria aperta offerta dalle ore serali della stagione estiva e dovere necessariamente soffrire per la presenza di questi miasmi.

E’ chiara e improrogabile la funzione del depuratore per la nostra città, ma se le conseguenze, ovvero le controindicazioni, sono l’obiettiva impossibilità di soggiornare all’esterno della mia abitazione e la paura di incorrere in taluna patologia derivante dalla presenza di agenti esterni patogeni, se non cancerogeni che minano la mia salute, quella dei miei familiari, nonché di tutta la zona in cui abito, penso che sia il caso di rivedere e di riprogrammare le funzioni dell’intero impianto.

La prego quindi di voler accertare quanto fin qui posto alla Sua attenzione, di porre in essere ogni azione che faccia cessare ogni fenomeno di esalazione di odori nauseabondi e impossibili al vivere civile e di volersi assicurare che la Ditta che ha in gestione gli impianti e la sua assistenza tecnica rispetti ogni regola, dalla turnazione alla pulizia di filtri e quant’altro.

Tengo ad avvisarla che, qualora non vengano attuate le azioni di tutela della pubblica salubrità e rispetto dell’ambiente, così come anche previsto dal D.lgs 152/06 provvederò ad attuare ogni azione di difesa legale possibile al fine di ricondurre alla normalità la situazione ambientale che ritengo per me già compromessa per l’esposizione continua ai miasmi fognari.

In attesa di un cortese riscontro e sicuri di un suo immediato intervento, considerata la Sua sensibilità ai temi ambientali porgo distinti saluti.

Be the first to comment on "Torrenova – Una puzza insopportabile proveniente dal depuratore comunale, un difetto nell’impianto?"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.