Denise, caso riaperto e la telefonata di Veronica Panarello

A ‘Chi l’ha Visto?’ l’intercettazione choc

MARSALA (TP) – I destini di due bambini, Denise Pipitone e Loris Stival, si sono incrociati. Non solo perché entrambi siciliani, ma anche perché la mamma del piccolo di Santa Croce Camerina dieci anni fa disse di aver visto la piccola di Mazara del Vallo. A ‘Chi l’ha Visto?’ la mamma di Denise, Piera Maggio,ricorda la telefonata di Veronica Panarello, all’epoca 15enne e con qualche problema psicologico. La Panarello le telefonò prendendo il numero dai manifesti in giro per la Sicilia e disse di aver visto una bambina di quattro anni in compagnia di due uomini che vomitava. Il racconto sembrò strano sia a Piera Maggio e al suo avvocato, sia ai carabinieri. Durante la trasmissione di Rai Tre, inoltre, è stata mandata in onda l’intercettazione ambientale che ha portato all’apertura di un’inchiesta per omicidio. La sorellastra di Denise, Jessica, disse che era stata la madre a uccidere la bambina

Be the first to comment on "Denise, caso riaperto e la telefonata di Veronica Panarello"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.