Basket Serie A – Strepitosa impresa dell’Upea che con solo sette uomini supera Cantù

Capo d’Orlando regola Cantù

CAPO D’ORLANDO – L’Upea sfata il tabù casalingo contro Cantù, dopo 3 ko e 1-5 di bilancio globale, vincendo la terza partita di fila nel PalaFantozzi (79 a 71 il finale) e agganciando a quota 8 in un’affollata nona posizione i lombardi, stanchi al traguardo dopo aver condotto a lungo. Un successo di squadra dei paladini che sono a più otto dall’obiettivo stagionale della salvezza e a meno due dal sogno Play-off alla vigilia di due trasferte quasi proibitive a Brindisi e Milano da affrontare con un organico ridotto all’osso dagli infortuni di Nicevic, Bianconi e Pecile. Ma Cantù, pur con l’impegno di Coppa in mezzo, non ha saputo approfittarne anche se la partenza sprint (0-6 e poi 2-9 al 3′) avevano illuso i 13 coraggiosi tifosi che si sono sobbarcati la lunga trasferta siciliana, soverchiati dagli oltre 2500 di fede biancoazzurra. Con Hunt a duellare sotto i tabelloni con Shermadini ed a trovare punti pesanti, l’Upea risale fino al 13-15 anche con la tripla di Burgess e un paio di canestri di Archie. Però appena cala l’intensità Cantù ne approfitta per volare sul 13-23 con lo scatenato Feldeine e con Williams che dà solidità sotto le plance. Ma i locali non mollano e pareggiano a quota 25 al 13’30” con un’inchiodata ad una mano da Nba di Hunt, restando sempre in scia ai canturini e passando per la prima volta in vantaggio al 25′ con la tripla di Henry sul 48-47. Odom affianca Feldaine ma Hollis e Jones, un paio di fiammate a parte, deludono al pari di Gentile e Laganà, mentre Freeman in attacco trova continuità anche se i canestri del meritato trionfo Upea li trova Archie con un siluro ed un gancio cielo.

Il Tabellino 

Upea Capo d’Orlando – Acqua Vitasnella Cantù 79-71 

Parziali: 15-23, 39-41 (24-18), 55-55 (16-14), 79-71 (24-16).

Upea Capo d’Orlando: Archie 9, Freeman 21, Hunt 15, Basile, Motta n.e., Soragna 5, Burgess 12, Henry 17,  Pappalardo n.e., Strati n.e.,  Allenatore: Griccioli. Assistenti: Di Carlo – Sussi.

Acqua Vitasnella Cantù: Johnson-Odom 8, Feldeine 23, Abass 1, Bloise n.e., Laganà, Maspero n.e., Jones 8, Shermadini 12, Hollis 5, Buva 5, Gentile 3, Williams 6. Allenatore: Sacripanti.

Arbitri: Lamonica di Roseto degli Abruzzi (TE), Bartoli di Trieste (TS), Attard di Priolo Gargallo (Sr).

Be the first to comment on "Basket Serie A – Strepitosa impresa dell’Upea che con solo sette uomini supera Cantù"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.