Stromboli – Niente pediatra , un bimbo curato via whatsapp

Il caso alle Eolie. Una mamma residente nell’isola in soccorso del figlio con la bronchite: “Qui il pediatra non c’è, i piccoli si. Viva la tecnologia”

Viva Delia Russo! Grazie dottoressa!»La Dottoressa Delia Russo è figlia di Mario , ovvero il primo sindaco di Torrenova

STROMBOLI (ME) – «Stromboli, Italia: qui il pediatra non c’è, i bambini sì! Ho curato Tommaso da una brutta bronchite grazie a Whatsapp, inviando la registrazione del suo respiro a un’amica pediatra! Viva la tecnologia, viva gli smartphone e soprattutto… Viva Delia Russo! Grazie dottoressa!»La Dottoressa Delia Russo è figlia di Mario , ovvero il primo sindaco di Torrenova. Questo il post su Facebook pubblicato da una donna palermitana che vive sull’isola siciliana di Stromboli. 
Per curare il suo bambino, infatti, affetto da una prolungata e fastidiosa bronchite, ha deciso di fare di necessità virtù utilizzando «Whatsapp» e registrando, così, il respiro di suo figlio. Alla specialista è stato sufficiente «auscultare» il piccolo paziente per individuare il problema e indicare la cura. Sull’isola c’è infatti c’è la guardia medica ma non l’assistenza pediatrica.

Be the first to comment on "Stromboli – Niente pediatra , un bimbo curato via whatsapp"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.