Delitto di Santa Croce Camerina – Davide Stival dalla polizia: consegna una cintura e delle forbici

Il padre di Loris le ha notate in casa e le ha consegnate agli investigatori insieme con una cintura del figlio. Scattati gli accertamenti

SANTA CROCE CAMERINA (RG) – Una cintura che apparteneva a suo figlio e un paio di forbici da elettricista ,sono state trovate in casa e consegnate agli investigatori da Davide Stival, il marito di Veronica Panarello, la donna in carcere con l’accusa di avere ucciso il figlio Loris di 8 anni, lo scorso 29 novembre a Santa Croce Camerina. Insospettito dalla presenza di quegli oggetti, Davide Stival li ha portati alla polizia. L’uomo è il padre del piccolo Loris, 8 anni, strangolato il 29 novembre scorso, per il cui omicidio si trova in carcere la madre, Veronica Panarello. Il legale del padre ha spiegato quanto accaduto: “Ha notato – ha detto Daniele Scrofonai – la cintura a casa normalmente riposta, e ha detto: ‘Ma questa cintura era quella che metteva sempre il bambino’. A questo punto, insieme ad una forbice, che non era stata ancora sequestrata, l’ha portata alla polizia e la magistratura l’ha già sottoposta ad un accertamento tecnico irripetibile che è stato effettuato il 29 gennaio a Palermo”.

Be the first to comment on "Delitto di Santa Croce Camerina – Davide Stival dalla polizia: consegna una cintura e delle forbici"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.