Gioiosa Marea – Prete del Kenia a giudizio a Patti per furto

Ha rubato nei locali dell’ufficio parrocchiale della chiesa di San Nicola , vari oggetti sacri

Il Gup di Patti Ugo Molina ha rinviato a giudizio Padre Davide Ingodi Olusi, 41 anni, sacerdote originario del Kenya accusato di furto. Il prete il 22 aprile 2013, secondo la procura, ha rubato nei locali dell’ufficio parrocchiale della chiesa di San Nicola di Gioiosa Marea (Me), oggetti sacri della Madonna delle Grazie, della Madonna delle Lacrime e del patrono San Nicola del valore complessivo di 100 mila euro. Il prete abitava nell’appartamento sottostante l’ufficio parrocchiale e conosceva il posto dove il parroco custodiva la chiave della cassaforte. Parte offesa nel processo è proprio padre Salvatore Danzì, parroco di Gioiosa Marea. Ogni movimento del sacerdote kenyota era stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza e attraverso le immagini il sacerdote fu incastrato dai carabinieri.

Be the first to comment on "Gioiosa Marea – Prete del Kenia a giudizio a Patti per furto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.