Castell’Umberto – Botte alla madre e resistenza ai Carabinieri. Arrestato 21enne

Minaccia, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, queste le accuse di cui dovrà rispondere  Liprino

CASTELL’UMBERTO (ME) – Durante la notte i Carabinieri di Castell’Umberto hanno arrestato, in flagranza di reato, un 21 enne per minacce, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali nei confronti dei Carabinieri intervenuti per sedare una lite in famiglia. Si tratta di Giuseppe Liprino, 21 anni, disoccupato, pregiudicato, e già arrestato l’anno scorso in un’altra circostanza per resistenza a pubblico ufficiale. Ieri, 6 aprile, in tarda serata la madre di Liprino, aggredita dal figlio, ha richiesto l’intervento dei Carabinieri. All’arrivo dei militari dell’Arma, la donna si è lamentata dell’aggressione, dichiarando che non si trattava della prima volta che ciò avveniva. I Carabinieri hanno cercato di fermare il giovane, che per tutta risposta ha iniziato ad inveire contro i militariaggredendoli fisicamente, fino al tentativo di strappare via persino la pistola di uno dei militari. Il ragazzo è stato subito immobilizzato earrestato. Su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica di Patti, è stato condotto presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida che si terrà domani mattina.

Be the first to comment on "Castell’Umberto – Botte alla madre e resistenza ai Carabinieri. Arrestato 21enne"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.