Biomasse a Torrenova – Sfiducia e preoccupazione fra i cittadini

Continua ad crescere il numero  componenti del comitato “NO BIOMASSE NO PIROLISI”

TORRENOVA (ME) – Si prepara a dare battaglia il comitato cittadino costituitosi per contestare la costruzione degli  impianti a biomasse per la produzione di energia elettrica nel territorio comunale.  Una petizione popolare sottoscritta da alcune migliaia cittadini ha intanto chiesto all’amministrazione comunale di sospendere la realizzazione dell’impianti e di revocare le autorizzazioni alla costruzione ed all’esercizio degli stessi. I firmatari lamentano la completa assenza di informazioni sul progetto alla popolazione, così come prevedono le normative generali ed il PAES (Piano di Azione per l’Energia Sostenibile) approvato dal consiglio comunale, e l’assenza di una approfondita valutazione dell’impatto ambientale e sanitario. Nella petizione i firmatari evidenziano come questi impianti saranno attivi tutto l’anno, 24 ore su 24 per 20 anni e saranno  circa 7000 tonnellate l’anno di biomasse delle quali non risulta chiara la provenienza. Considerata l’incertezza di reperire le biomasse in loco e la scarsa sostenibilità economica al netto degli incentivi pubblici  legati alla produzione di energia elettrica, i cittadini paventano che, come per casi analoghi, gli impianti di Torrenova finiranno col trattare rifiuti.

SEGUE LA DIFFIDA INVIATA AL SINDACO ,VICE-SINDACO E TECNICO COMUNALE

Al Sindaco del Comune di

Torrenova

Salvatore Castrovinci

 

Al Responsabile dell’Ufficio Tecnico del Comune di

Torrenova

Ing. Fabio Marino

All’Assessore All’Ambiente Del Comune Di Torrenova

Sig. Ennio Esposito

 

 

 

 

 

 

Oggetto: richiesta di sospensione dei lavori in corso per la costruzione di centrali biomasse a Torrenova.

 

 

 

I sottoscritti, abitanti nel territorio del Comune di Torrenova, aderenti al Comitato No Pirolisi, No Biomasse,                                                   ,

 

 

premesso che

 

  1. in data 29/01/2015 codesta amministrazione ha assentito con procedura amministrativa semplificata la costruzione di tre centrali nel territorio comunale, per la produzione di energia elettrica tramite pirolisi di biomasse (due) e combustione di biomasse (una);
  2. successivamente, a distanza di circa 4 mesi, lo stesso Sindaco ha chiesto a numerosi Enti la verifica del procedimento e dei progetti per valutarne eventuali elementi di criticità;
  3. in esito a tale richiesta, si è avuta notizia di stampa (non smentita) che l’ARPA di Messina ha invitato l’amministrazione comunale ad integrare la documentazione progettuale con numerosi elaborati, in buona parte riconducibili ai presupposti prescritti dal PEARS Sicilia;
  4. in particolare, si ha notizia che il progetto di Pietra Roma sarebbe carente della prescritta autorizzazione alle emissioni in atmosfera, e che per il progetto di Contrada Cuba della dimostrazione della provenienza delle matrici impiegate per l’alimentazione dell’impianto;
  5. le richieste dell’ARPA dimostrano che fin al momento dell’assenso i progetti non erano completi di tutta la documentazione necessaria e pertanto è dovere dell’amministrazione comunale sospendere i lavori e richiedere alla ditte le dovute integrazioni
  6. i sottoscritti condividono le preoccupazioni e le contestazioni espresse dalle migliaia di altri concittadini che hanno firmato le petizioni popolari organizzate dal Comitato,

 

Ciò premesso e considerato,

 

chiedono

 

l’adozione dei dovuti provvedimenti di sospensione dei lavori in oggetto, fino a quanto non sarà sanata l’incompletezza della documentazione e non sarà conclusa la verifica sulla compatibilità degli impianti con la salute pubblica ed il territorio comunale sollecitata dallo stesso sindaco.

 

diffidano

 

il sindaco ed il tecnico comunale dal consentire ogni ulteriore avanzamento dei lavori, significando che saranno chiamati a rispondere per tutti i danni che potrà subire la collettività anche per effetto di azioni risarcitorie avviate dalle imprese.

 

Be the first to comment on "Biomasse a Torrenova – Sfiducia e preoccupazione fra i cittadini"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.