MALTEMPO, 6 ANNI DOPO GIAMPILIERI È UN ALTRO 1° OTTOBRE TRAGICO IN SICILIA: SITUAZIONE CRITICA A CATANIA E NEL MESSINESE JONICO

Maltempo, situazione critica a Catania e dintorni: frane, allagamenti e strade impraticabili per le piogge torrenziali

MESSINA – Esattamente sei anni dopo la catastrofica alluvione di Giampilieri e Scaletta Zanclea che il 1° ottobre 2009 ha provocato 38 vittime nel messinese jonico, la Sicilia è nuovamente sott’acqua: una situazione sinottica molto simile, con un ciclone che avanza da ovest e piogge pre-frontali alimentate dallo scirocco che si accaniscono nel settore orientale dell’isola.
Stavolta “l’epicentro” del maltempo è un po’ più a Sud rispetto il messinese: Catania e il suo hinterland settentrionale sono completamente sott’acqua, e continua a diluviare. La situazione è critica per gli allagamenti: da ieri sera, nelle ultime 12 ore, sono caduti oltre 350 mm di pioggia nelle zone più colpite. Dalla mezzanotte sono caduti ben 288 mm di pioggia a San Gregorio, 272 mm a Valverde, 247 mm a Canalicchio, 240mm a San Giovanni La Punta, 229 mm a Sant’Agata Li Battiati, e ancora 174 mm ad Acireale, 143 mm a Zafferana Etnea,119mm a Riposto. Il maltempo si sta intensificando in queste ore  anche nel messinese jonico: da segnalare 47 mm di pioggia a Francavilla di Sicilia, 38 mm ad Antillo e 31 mm a Fiumedinisi. Nubifragi anche nel siracusano, con 98 mm di pioggia a Sortino e 49 mm a Lentini. Tutte zone in cui continuerà a diluviare non solo nella giornata odierna, ma anche domani, nel weekend e nei primi giorni della prossima settimana

Be the first to comment on "MALTEMPO, 6 ANNI DOPO GIAMPILIERI È UN ALTRO 1° OTTOBRE TRAGICO IN SICILIA: SITUAZIONE CRITICA A CATANIA E NEL MESSINESE JONICO"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.