L’Etna e il ping pong dell’aeroporto

Riprende l’emissione di cenere, di nuovo chiuso in serata lo scalo di Catania. Due voli dirottati a Palermo e Comiso. Il codice di allerta dell’Ingv passa da arancione a rosso

wz

CATANIA – Di nuovo chiuso l’aeroporto Fontanarossa di Catania. A causa della continua emissione di cenere lavica nell’atmosfera, l’unità di crisi ieri sera ha deciso la chiusura dello scalo. Sono stati dirottati due voli, in arrivo a Palermo e Comiso. Ieri pomeriggio è risalita l’energia nei condotti interni del vulcano, facendo così aumentare l’emissione di cenere lavica. Una lunga colonna è emersae, dal primo pomeriggio, dal nuovo cratere di sud-est, spinta dal forte vento d’alta quota verso nord. La nuova fase eruttiva ha fatto salire il codice di allerta da ‘arancione’ a ‘rosso’ dell’Ingv per l’aeronautica.

Be the first to comment on "L’Etna e il ping pong dell’aeroporto"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.