Messinese , crea un falso profilo su Facebook e si finge pornoattore per ricattare Justine Mattera

Il pm di Milano  Alessandro Gobbis gli ha inviato l’avviso di chiusura delle indagini per sostituzione di persona e tentata violenza privata

MESSINA – Amava spacciarsi per personaggi famosi, come il pornostar Franco Trentalance e il ciclista Filippo Pozzato. Ma un 25enne di Messina è andato oltre, finendo per ricattare la showgirl statunitense Justine Mattera, con cui avrebbe scambiato videochat a sfondo erotico. Per questo la procura di Milano si appresta a chiederne il rinvio a giudizio.  Anthony Repici, questo il nome del giovane messinese, attraverso profili falsi su Twitter e Facebook, è riuscito a entrare in contatto con l’attrice americana, a cui ha fatto credere di essere il pornostar Trentalance. Con lei avrebbe quindi intrattenuto conversazioni telefoniche e videochat, ma quando Mattera ha scoperto l’inganno, l’avrebbe ricattata imponendole di continuare le comunicazioni online, pena la pubblicazione delle videochat. In un’altra occasione Repici si sarebbe finto il 34enne ciclista Pozzato e con questa identità avrebbe chattato con la scrittrice Irene Cao, autrice della trilogia erotica Io ti guardo, io ti sento, io ti voglio. Adesso il 25enne messinese rischia di finire a processo a Milano con le accuse di sostituzione di persona e violenza privata. Il pubblico ministero Alessandro Gobbis ha infatti chiuso le indagini e a breve dovrebbe scattare la richiesta di rinvio a giudizio. I vip coinvolti nella vicenda, sia le vittime dell’inganno che quelli che si sono visti sottrarre l’identità sui social, sono parti offese nel procedimento.

Be the first to comment on "Messinese , crea un falso profilo su Facebook e si finge pornoattore per ricattare Justine Mattera"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.