Gli spara dopo la rissa. Tentato omicidio a Messina

Tentato omicidio, ieri sera, in via Rosso da Messina, dove un uomo di 53 anni è sfuggito a due colpi di arma da fuoco

MESSINA – Si comincia a fare chiarezza sulla sparatoria di ieri sera a Messina, oggi c’è infatti stato un arresto per tentato omicidio. I carabinieri della Compagnia di Messina Sud e del Nucleo Radiomobile hanno fatto scattare le manette ai polsi di Domenico Milanese, 39 anni. Bersaglio designato un 54 enne contro cui sono stati esplosi due colpi di pistola mentre era affacciato al balcone del suo appartamento di via Rosso da Messina. L’azione è scattata intorno alle 19.30, quando due persone a volto scoperto si sono presentate davanti all’abitazione a bordo di uno scooter; mentre il guidatore faceva manovra per preparare la fuga, il passeggero è sceso, si è avvicinato di corsa, ha estratto una pistola, ha chiamato per nome la vittima e ha fatto fuoco senza colpirla: entrambi i colpi hanno raggiunto il bordo superiore della finestra, a pochi centimetri dalla testa del malcapitato rimasto illeso. L’intera zona è stata passata al setaccio, alla ricerca di sistemi di videosorveglianza. Ed è proprio grazie alle telecamere che, in tempi rapidi, è stato possibile ricostruire con chiarezza la dinamica, individuando Milanese, rintracciato a casa di alcuni parenti, sotto un letto dove si era nascosto all’arrivo dei militari. L’uomo è stato condotto in carcere. Ad inchiodarlo, anche alcuni accertamenti tecnici effettuati da personale specializzato del Ris di Messina. Alla base dell’episodio un diverbio per futili motivi. Si cerca il complice che era alla guida dello scooter.

Be the first to comment on "Gli spara dopo la rissa. Tentato omicidio a Messina"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.