Torrenova – Facebook ed i falsi profili

Le diffamazioni erano rivolte a persone opposte all’attuale Amministrazione

isola formativa

TORRENOVA (ME) – Finti profili su Facebook creati ad arte per offendere pesantemente, umiliare pubblicamente e diffamare il bersaglio di turno restando nascosti. O ancora: account registrati appropriandosi dell’identità altrui. Ma con lo stesso obiettivo: danneggiare la vittima predestinata. Vengono chiamati “fake” (falsi) e vedono come principale bersaglio personaggi scomodi da mettere alla gogna sulla pubblica piazza virtuale magari con offese irripetibili a sfondo sessuale. Il fenomeno è purtroppo in costante ascesa e chi subisce queste “aggressioni”, oltre a rivolgersi a Facebook con una segnalazione e chiedendo la cancellazione del falso, presenta sempre più spesso denuncia alla polizia postale. È il caso di di un gruppo di persone di Torrenova che hanno denunciato le persecuzioni subite presentando querele contro IGNOTI presso la Procura della Repubblica di Patti. I “bulli” avevano creato dei falsi profili, con l’unico intento di offendere ed umiliare, ma la “stranezza” dei fatti torrenovesi è che le persone offese sono tutti appartenenti al gruppo politico opposto all’attuale amministrazione. Tutto questo è durato oltre un anno. Le indagini risultano ancora in corso ma il procedimento risulta ora contro persone NOTE come comunicato alle persone offese a seguito di richiesta ex art. 335 c.p.p. Nella cittadina tirrenica non si parla d’altro, tutti aspettano con ansia i nomi.

Be the first to comment on "Torrenova – Facebook ed i falsi profili"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.