Tenta il suicidio gettandosi dal traghetto, ma un poliziotto lo salva

“Se muoio salutate i miei figli”,poi si butta nello Stretto e lo salva

MESSINA –  Un poliziotto libero dal servizio ha salvato un giovane di 21 anni che aveva tentato il suicidio gettandosi da un traghetto mentre era in viaggio nello Stretto di Messina.  L’agente Basilio Fallo, del commissariato di Patti, ha sentito grida strazianti di aiuto provenienti dalla madre del ragazzo, che si trovava a poppa. Vedendo effettivamente un uomo in mare, il poliziotto ha cercato un punto della nave in cui presumibilmente avrebbe potuto contenere le insidie delle eliche dei motori; quindi si è spogliato, ha chiesto a un amico di salutare i propri figli nel caso in cui non ce l’avesse fatta e si è tuffato tra le forti correnti delle acque dello Stretto. Dopo una faticosissima nuotata è riuscito a raggiungere il giovane, ormai sfinito: lo ha cinto con le braccia, lo ha tranquillizzato e lo ha tirato verso la riva. Nel frattempo è arrivata un’imbarcazione allertata dalla capitaneria, a bordo della quale il ragazzo e il suo soccorritore sono stati issati e tratti in salvo.

Be the first to comment on "Tenta il suicidio gettandosi dal traghetto, ma un poliziotto lo salva"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.