Torrenova – Sequestrato un terreno limitrofo all’asilo comunale in località Serroconiglio

Il Sindaco di Torrenova, Salvatore Castrovinci, aveva disposto l’abbattimento di due esemplari arborei della specie Ficus Microphylla

TORRENOVA (ME) – A disporre il sequestro per evitare il taglio di due alberi di pregio ricadenti in proprietà privata è stata la Procura della Repubblica di Patti che ha aperto un procedimento al momento contro ignoti. Con l’atto di sequestro recante la data dell’08/10/2016 sono state sterilizzate le ordinanze n. 57 dell’08/09/2016 e n.61 del 06/10/2016 con le quali il Sindaco di Torrenova, Salvatore Castrovinci, aveva disposto l’abbattimento di due esemplari arborei della specie Ficus Microphylla esistenti in terreno di proprietà della ditta “Le Colline s.r.l.”dando incarico a ditta esterna e fissando per le ore 09;00 del 11/10/2016 le operazioni di taglio. Conseguentemente, decadrà anche il provvedimento di chiusura dell’asilo comunale disposto per martedì 11 ottobre. Ad imprimere questa svolta è stato il ricorso proposto all’Autorità Giudiziaria dalla parte offesa, signora Vivona Giuseppa, con il quale sono stati confutati i presupposti posti a base dell’ordinanza sindacale. La parte offesa, infatti, ha corredato il ricorso con una perizia redatta dal dott. Basilio Galati Sardo, vice presidente regionale dell’Ordine degli Agronomi, secondo il quale la presenza degli alberi non determinerebbe quelle condizioni di pericolo immediato per la pubblica incolumità evocate dal provvedimento sindacale. Con il decreto di sequestro probatorio, il P.M. dott. Lucio Melis ha ordinato alla Polizia Giudiziaria di curare “la messa in sicurezza dei due alberi, valutando se siano effettivamente pericolosi o caduchi, potendo in questo senso avvalersi della collaborazione del Dipartimento Forestale territorialmente competente e di un ausiliario di P.G.” Dal tenore del Decreto è ragionevole prevedere che a partire dall’esito dei disposti accertamenti la casella “ignoti” possa essere riempita con i nominativi dei responsabili dell’ipotizzato reato di abuso d’ufficio (verosimilmente inerenti la partecipazione procedimentale dell’interessata e l’emanazione dell’ordinanza).
Se naturalmente sono ancora incerti gli esiti giudiziari della vicenda, sul piano politico si registra l’ennesima défaillance del sindaco Castrovinci in materia di rispetto ambientale.
Mentre sono ancora aperti i dossier relativi alla costruzione dei tre impianti a biomasse nel territorio, aspramente contestata dal comitato locale e tuttora sub judice, Castrovinci non ha esitato a ricorrere ad un provvedimento forte come l’ordinanza per tagliare due alberi di pregio che avrebbero (secondo la perizia) tutte le caratteristiche per essere annoverati tra gli alberi monumentali che la legge tutela.
Pur di riuscirci ha pure utilizzato l’argomento della sicurezza dell’immobile che ospita l’asilo comunale, una sicurezza che, prima e più dell’esistenza di due alberi di Ficus, andrebbe accertata e attestata in relazione alle norme antisismiche.

.ficus

Be the first to comment on "Torrenova – Sequestrato un terreno limitrofo all’asilo comunale in località Serroconiglio"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.