Torrenova – Taglio dei Ficus secolari – La risposta della dottoressa Bivona al Sindaco Castrovinci

Torrenova (ME) – Il Pubblico Ministero presso il Tribunale di Patti, dott. Luca Melis, ha emesso un nuovo decreto relativo all’area limitrofa all’asilo comunale di Torrenova col quale ha disposto la messa in sicurezza dei due alberi di ficus, a cura dei proprietari, in attesa dell’accertamento giudiziario sulla loro effettiva pericolosità.L’operazione che riguarda lo sfoltimento dei rami pendenti sulla scuola materna non contempla dunque il taglio degli alberi come avevano disposto ben due ordinanze del sindaco di Torrenova Castrovinci.

Il provvedimento del Pubblico Ministero si inserisce nel procedimento, allo stato contro ignoti, per il reato di abuso d’ufficio ipotizzato in relazione agli atti adottati dal Comune di Torrenova, che vede individuata come parte offesa la dottoressa Giuseppe Vivona. 

Era stata la stessa parte offesa a chiedere nei giorni scorsi l’autorizzazione ad intervenire sugli alberi per eliminare i presunti rischi paventati dal sindaco, eseguendo quelle operazioni di sfoltimento dei rami indicate nella perizia del suo consulente dott. Basilio Galati Sardo e sotto la sorveglianza del Corpo Forestale.

“Effettuati questi interventi nel termine di 5 giorni indicato nel decreto del P.M. – ha dichiarato la dott.ssa Vivona – verranno a mancare i presupposti alla base delle ordinanze sindacali che avevano disposto il taglio dei due alberi, mentre invece rimarranno in piedi le preoccupazioni, ben più serie, sulla rispondenza del fabbricato che ospita l’asilo comunale alle norme antisismiche e di sicurezza”.

Be the first to comment on "Torrenova – Taglio dei Ficus secolari – La risposta della dottoressa Bivona al Sindaco Castrovinci"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.