Muore in casa a 14 anni, inutili i soccorsi

Ad accorgersi delle sue condizioni è stato il padre che ha immediatamente allertato il 118. Inutili i  tentativi di rianimazione effettuati dai sanitari, Rosario è morto per arresto cardiaco

MESSINA – Hanno cercato di strapparlo alla morte, ma invano. Rosario Badessa, 14 anni, è morto nella sua abitazione di Fondo Fucile, dove lo hanno soccorso i medici del 118 chiamati dal padre che si trovava con lui in casa. Una morte improvvisa, su cui solo l’autopsia potrà fare chiarezza. Secondo le prime informazioni, infatti, il ragazzino ha avuto una forte crisi respiratoria, seguita da un arresto cardiaco. Bisognerà quindi stabilire se si sia trattato di uno shock anafilattico, dovuto ad esempio all’assunzione di un farmaco a cui non sapeva di essere allergico.

Be the first to comment on "Muore in casa a 14 anni, inutili i soccorsi"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.