Basket, Preliminari Champions League 2017/2018: Capo d’Orlando fa la storia

Schianta Saratov ed accede alla fase a gironi

CAPO D’ORLANDO (ME) – Una serata memorabile. Davanti ad un PalaFantozzi tutto esaurito la SikeliArchivi Capo d’Orlando ha battuto i russi dell’Avtodor Saratov nel ritorno del terzo turno preliminare di Champions League, accedendo per la prima storica volta alla fase a gironi di una competizione europea. Una partita praticamente perfetta quella giocata dai ragazzi di Gennaro Di Carlo, che hanno preso il comando dopo pochi minuti volando fino al 92-59 finale e annientando gli avversari, guidati in panchina da Andrea Mazzon. Dopo la straordinaria rimonta dell’andata, il capolavoro è stato completato: l’Orlandina è in Europa. Le due squadre, infatti, partivano da una sostanziale parità. Saratov segna il primo canestro della gara con un gioco da tre punti di Robinson. Sarà l’unico vantaggio di tutta la gara per i russi: Edwards pareggia, Delas firma il sorpasso. Le triple di Kulboka, poi, allargano già il divario ed il resto lo fa la difesa dei siciliani, praticamente perfetta. Al termine del primo quarto il tabellone recita 21-9. Un vantaggio che si dilata ad inizio secondo quarto fino al +17, prima che Saratov accenni ad una reazione nel finale, che comunque non basta a cambiare l’inerzia dell’incontro. Dopo il 38-29 dell’intervallo, che lascia agli ospiti un minimo di speranza, il terzo periodo si apre con una tripla di Kulboka, un’altra (3/5 da tre e 11 punti), una di quelle che tagliano le gambe agli avversari. La partita, infatti, finisce lì. Capo d’Orlando vola oltre i venti punti di vantaggio, con un Wojciechowski scatenato (17 punti) e sugli spalti del PalaFantozzi comincia la festa che esplode definitivamente al suono della sirena finale.

Una qualificazione più che meritata per l’Orlandina, non solo per quanto visto in campo nel ritorno ma anche per come è stato gestito il doppio confronto a livello mentale. All’andata i siciliani hanno sofferto la pressione e l’emozione (oltre alle 23 ore di viaggio), ma una volta superate hanno dimostrato una netta superiorità. La partita di venerdì si era infatti chiusa con il rammarico per la vittoria sfumata ma con la consapevolezza di potersi giocare tutto in casa. Come in effetti è stato: per Capo d’Orlando, che andrà nel gruppo B, quello dei campioni in carica di Tenerife, si tratta della prima volta alla fase a gironi di una competizione europea.

Be the first to comment on "Basket, Preliminari Champions League 2017/2018: Capo d’Orlando fa la storia"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.