Piraino: l’Asp di Patti sfratta dei cani randagi, saranno trasferiti al canile, il comune lancia un appello ”ADOTTATELI”

Notizia che ha dell’incredibile, quanto accaduto oggi a Fiumara di Piraino. Cani randagi che hanno trovato una sorta di rifugio presso la proprietà di una signora. Ella ha provveduto di tasca propria, finora, tra le spese mediche e spese inerenti al cibo di ben 16 cani randagi.

Ma, sotto segnalazione, e post sopralluogo dell’Asp di Patti, dove ha deciso che l’aerea non è idonea ad ospitare i cani e quindi dovranno essere tutti trasportati al canile.

Il sindaco, Maurizio Ruggeri, dichiara:

“Sedici cani, accuditi fino ad oggi volontariamente da una signora di Fiumara, devono essere trasferiti nel più breve tempo possibile al canile. Il servizio veterinario dell’ASP di Patti ha ritenuto infatti non idonea la struttura in cui erano tenuti gli animali. Il Comune ha tempestivamente contattato il canile che, al momento particolarmente affollato, ha garantito disponibilità per i prossimi giorni. Considerato l’onere particolarmente gravoso per l’Ente e tenuto conto del benessere degli animali che troverebbero un ambiente più caloroso ed accogliente in una famiglia, invitiamo i cittadini che volessero prendersene cura a contattarci per un’eventuale adozione. Sono animali molto affabili, la loro età media è di meno di 2 anni e si è già provveduto alla loro sterilizzazione”.

I residenti che non vogliono passar dalla parte dei “cattivi”, dichiarano che la situazione è insostenibile ormai da tempo, e forse , per i cani (oltre quaranta e non sedici) la situazione di un ricovero in un canile sarebbe la migliore possibile.

Be the first to comment on "Piraino: l’Asp di Patti sfratta dei cani randagi, saranno trasferiti al canile, il comune lancia un appello ”ADOTTATELI”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.