Dissesto idrogeologico: Tusa, un progetto per consolidare il centro abitato.

il costone roccioso che dovrà essere messo in sicurezza

Tusa – Saranno avviati molto presto i lavori di consolidamento per mettere in sicurezza il versante a valle della via Sant’Agostino a Tusa, al termine di indagini e servizi di ingegneria utili per la stesura del progetto esecutivo. Questo intervento è stato finanziato dalla struttura contro il dissesto idrogeologico guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, per mettere in sicurezza questo importante costone roccioso. Si tratta di un primo ma importante passo, questo degli Uffici diretti da Maurizio Croce, per scongiurare un grave pericolo che incombe sul centro del paese di Tusa, nella zona delimitata da via Simone Li volsi, a salvaguardia dell’incolumità dei residenti. Sono state infatti riscontrate fratture profonde nel costone roccioso, con segni evidenti di spostamento dei massi che potrebbero danneggiare le abitazioni sottostanti e le vie adiacenti. Una situazione resa ancora più problematica dalla forte esposizione dell’area agli agenti esogeni e che, di fatto, ne ha aumentato l’instabilità generale. Le opere che in via preliminare si ritengono più idonee sono la collocazione di pannelli di rete in fune metallica e la realizzazione di un muro di contenimento, oltre a interventi per la regimentazione delle acque superficiali. Grande soddisfazione per l’accelerazione impressa dal Governo Regionale e dalla Struttura Commissariale nel percorso di realizzazione di un’opera fondamentale. L’intervento sul versante ovest dell’abitato di Tusa è finalizzato alla salvaguardia di una delle zone più suggestive e panoramiche del paese, con contestuale veduta sulle Isole Eolie e sulle Madonie. Unitamente al consolidamento del costone roccioso a valle del Catello San Giorgio, già in fase di gara, costituisce un’opera strategica per la tutela e lo sviluppo di un territorio presidio di ultra millenaria bellezza.

Be the first to comment on "Dissesto idrogeologico: Tusa, un progetto per consolidare il centro abitato."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.