Il Comitato Amministratori Regione Sicilia, scrivono ai Presidenti Conte e Musumeci per meglio organizzare alcune strutture sanitarie

PALERMO – L’attuale situazione sanitaria preoccupa profondamente istituzioni e cittadini ed è per questo motivo che il Comitato Amministratori Regione Sicilia, hanno deciso di sottoporre all’attenzione del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e a quello della Regione Sicilia Nello Musumeci diverse questioni rilevanti che necessitano provvedimenti urgenti. Nella missiva si sottolinea come sia opportuno intraprendere iniziative finalizzate a realizzare (o riqualificare, ove fossero già presenti) strutture sanitarie; ci riferiamo in particolar modo alle residenze sanitarie per anziani, alle case di cura e ai centri diurni. Ciò appare necessario alla luce dell’aumento dell’età media della popolazione e della crescita delle malattie cronico degenerative. A questi fini, dunque, auspichiamo che vengano impegnate somme congrue e predisposti i relativi bandi così che i Comuni possano avviare le opere necessarie. Altrettanto importante sarebbe, poi, realizzare un potenziamento delle guardie mediche, dotandole di dispositivi di intervento urgente. Inoltre – prosegue la nota – si fa appello alla vostra sensibilità affinché possano essere avviati percorsi di formazione per il personale sanitario impiegato in queste strutture affinché si portino celermente a termine tutti i concorsi riservati agli operatori sanitari. La diffusione capillare di tali presidi sanitari sia estremamente utile perché eviterebbe di congestionare le strutture ospedaliere, portate al collasso dall’emergenza pandemica, e darebbe una risposta concreta in termini di assistenza alle persone di età avanzata. La rete dell’emergenza-urgenza ha bisogno di una strutturazione importante per assicurare una risposta rapida ed efficiente agli utenti ed è per questo che chiediamo un incremento del Sistema 118. Consci dell’impegno finanziario che queste azioni richiederebbero, – i firmatari della missiva – si dichiarano anche favorevoli ad un ricorso al Recovery Fund, data la rilevanza dei beni in gioco. Essendo la tutela della salute pubblica interesse e obiettivo primario di tutti i livelli istituzionali, crediamo nella necessità di un’opera congiunta tra base e vertici, perché soltanto con un dialogo costruttivo ed un proficuo lavoro sinergico tra Governo, Regione e Comunità locali possono essere superati annosi e pesanti problemi nel pieno rispetto delle popolazioni che ci onoriamo di rappresentare. I 140 amministratori firmatari di questa missiva, sperano che la loro richiesta trovi il giusto accoglimento, anche se consapevoli del difficile momento che stiamo attraversando.

Be the first to comment on "Il Comitato Amministratori Regione Sicilia, scrivono ai Presidenti Conte e Musumeci per meglio organizzare alcune strutture sanitarie"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.