Videoclip in spiaggia senza autorizzazione, scatta la denuncia per Angela da Mondello

I poliziotti del Commissariato di Mondello, in virtù di quanto ricostruito anche attraverso l’acquisizione di filmati, video e notizie dai principali social network e da alcune testate giornalistiche on line, hanno ricostruito come, la mattina di domenica, intorno alle 7, un nutrito gruppo di 20 persone fosse intento a ballare e cantare senza mascherina

PALERMO– Angela Chianello, meglio conosciuta sul web come “Angela da Mondello“, come è stata ribattezzata dopo aver lanciato involontariamente il tormentone “Non ce n’è Coviddi” davanti alle telecamere di “Non è la d’Urso”, è indagata dalla polizia di Stato assieme al suo web manager per aver realizzato un videoclip musicale, occupando abusivamente ed arbitrariamente un’area demaniale marittima in concessione, in assenza della licenza di pubblica sicurezza e di agibilità dei luoghi nonché in violazione delle disposizioni anticontagio e disattendendo il divieto di tenere spettacoli anche all’aperto.

Be the first to comment on "Videoclip in spiaggia senza autorizzazione, scatta la denuncia per Angela da Mondello"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.