TN24 Notizie

SANTA MARGHERITA DEL BELICE ADERISCE AL CIRCUITO BELLA SICILIA

Una veduta panoramica di S. Margherita del Belice

Santa Margherita del Belice (AG) – Continua ancora a crescere il Circuito Turistico Regionale Bella Sicilia, che si arricchisce di un nuovo importante comune come quello di Santa Margherita di Belice, fluido di sicilianità culturale strettamente legata ad uno dei più noti e forse anche rappresentativo romanzo che della Sicilia dipinge carattere e modelli. Il Gattopardo di Tomasi di Lampedusa. La nobile cittadina della provincia di Agrigento nasce nel secondo cinquecento e fu fondata dal Barone Antonio Corbera lontano parente dello scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Santa Margherita del Belice dal punto di vista economico vanta una eccellente produzione vitivinicola e si trova nell’area che comprende altre località della strada del vino come i comuni di Salaparuta (TP), Contessa Entellina (PA), Sambuca di Sicilia, Menfi e Montevago (AG). Un’altra coltivazione dalla tradizione secolare è quella del ficodindia e dell’olivo. Ricordiamo infatti che in questo territorio si produce la pregiatissima cultivar di Olivo Nocellara del Belice.  Un ruolo di primaria attrazione sicuramente è l’enorme palazzo del Principe di Salina ossia il Palazzo Filangeri-Cutò. Il palazzo apparteneva alla famiglia materna dello scrittore che qui aveva trascorso parte dell’infanzia e a cui era nostalgicamente affezionato. Fa parte del Parco Letterario del Gattopardo: al suo interno sono custoditi alcuni oggetti appartenuti allo scrittore come una copia autentica dell’originale manoscritto e materiale audiovisivo legato allo scrittore e al film  conosciuto e tradotto in tutto il mondo, diretto da Luchino Visconti ed interpretato da Burt Lancaster, Alain Delon e Claudia Cardinale. All’esterno il palazzo è arricchito da bellissime  fontane e rare essenze arboree. Di notevole importanza la Villa Comunale con un pittoresco belvedere e la Chiesa Madre o del SS. Rosario.  Nel presentare l’adesione al Circuito Bella Sicilia, il Sindaco Franco Valenti è categorico: “Abbiamo messo da parte l’infausta etichetta di comune interessato dal devastante terremoto del Belice del 1968 seppur i ricordi e le ferite rimangono indelebili. Oggi però ci poniamo come polo turistico culturale e letterario di spessore con un azione di comunicazione oculata e supportata da eventi Internazionali come il Premio Letterario  Tomasi di Lampedusa che insieme al Taobuk di Taormina rappresentano i due più grandi eventi culturali siciliani, promossi dalla Regione Siciliana e patrocinati dal Ministero dei Beni culturali. A Santa Margherita del Belice – ha continuato il sindaco Valenti – abbiamo ospitato i più grandi scrittori, attori, registi e uomini della cultura contemporanea. Li abbiamo conosciuti, ci siamo nutriti della loro cultura ne abbiamo assimilato le esperienze e ne abbiamo fatto tesoro. Aprire al Circuito Bella Sicilia anche ad una logica di tale dimensione culturale rappresenterà certamente un arricchimento e completamento di quell’offerta  di racconto e promozione dell’Isola”.

Exit mobile version