Mistretta piange la sua prima vittima per Covid,

Mistretta (ME) – La comunità di Mistretta piange la sua prima vittima per Covid, un paziente ricoverato presso il Policlinico universitario di Messina è deceduto dopo che le sue condizioni si sono aggravate e per lei non c’è stato più nulla da fare. Si tratta di Felice Castiglia di 64 anni, pasticciere molto conosciuto in tutto il paese, era stato ricoverato il 14 gennaio per gravi problemi respiratori ed era stato trasferito al Policlinico Universitario di Messina. Nonostante le cure dei medici del Policlinico universitario di Messina che hanno fatto di tutto per salvarlo, alla fine il coronavirus ha avuto la meglio. La notizia della morte di Felice Castiglia ha buttato nello sconforto l’intera comunità amastratina, che ne apprezzava le sue qualità umane. Sicuramente questa notizia lascia nello sconforto familiari, amici e quanti lo conoscevano per le sue qualità di abile pasticciere. Ma non si è avuto neanche il tempo di metabolizzare la bella notizia di un altro mistrettese che era stato dimesso dal Civico di Palermo, che subito è arrivata questa doccia fredda della scomparsa di Felice Castiglia. Non rimane che metabolizzare questa triste notizia, con Mistretta che piange la sua prima vittima causata dal Covid 19.

Be the first to comment on "Mistretta piange la sua prima vittima per Covid,"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.