La Nigithor volley esce sconfitta, ma questa volta a testa alta contro la corazzata Terrasini

Ph. La squadra della Nigithor volley

S. STEFANO DI CAMASTRA (ME) – Ancora una sconfitta per la Nigithor, questa volta indolore, contro la corazzata Terrasini autentico rullo compressore di questo raggruppamento. La compagine stefanese non ha recitato la parte della vittima sacrificale, anche se nel corso del primo gioco Scirè e compagne sono state in balia delle padrone di casa. Anzi, per lunghi tratti della partita il gioco espresso dalle due squadre sembrava di altra categoria, risultando alla fine la gara finora più interessante, contrastata ed avvincente in questa fase regolare del torneo. Il carattere e la determinazione che il roster stefanese ha sfoderato contro la capolista, di fatto riscatta l’inguardabile prestazione contro il Caffè Trinca nel turno precedente, è questo atteggiamento della squadra fa’ crescere il rammarico per tutte quelle battute a vuoto che la squadra ha avuto nel corso di questo mini girone. La squadra stefanese oltre ad alternare delle belle prestazioni esaltandosi oltremisura, è anche incappate in delle prestazioni inguardabili che molto probabilmente le hanno fatto perdere fiducia nei propri mezzi. L’imprevedibilità del roster stefanese la si è avuta anche in occasione della trasferta di Terrasini, in cui la squadra aveva la possibilità di giocare senza avere nulla da perdere, ma anche in questa occasione l’approccio sbagliato poteva diventare un trauma per la squadra di Adornetto, correndo il rischio di prendere una imbarcata. Questa volta la reazione non si è fatta attendere e i successivi set il roster stefanese li ha affrontati con il piglio giusto, sfoderando una carica agonistica determinante per attenuare il divario tecnico con gli avversari. Scirè e compagne sono riuscite anche a togliersi la soddisfazione di conquistare un set contro la capolista, che fino ad ora non aveva fatto sconti a nessuno, ma la caparbietà messa in campo dalle stefanesi è stata premiata, risultando alla fine una delle poche avversarie a dare del filo da torcere al fortissimo Terrasini. Adesso, non rimane che chiudere in bellezza sfoderando una bella prestazione nell’ultima gara casalinga prima della conclusione contro l’ostico Comiso, per un finale con il botto e dare un senso a quanto fatto finora.

Be the first to comment on "La Nigithor volley esce sconfitta, ma questa volta a testa alta contro la corazzata Terrasini"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.