Il colombiano Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates) si aggiudica in volata la prima tappa del Giro di Sicilia.

LICATA (AG) – È stato Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates) ad ottenere un successo in volata nella prima frazione de Il Giro di Sicilia Eolo. Il corridore colombiano ha superato e battuto sul traguardo di Licata Vincenzo Albanese, che aveva attaccato nel finale per provare ad anticipare lo sprint. Fondamentale l’azione di Max Richeze (terzo sul traguardo), che non ha mai lasciato troppo spazio al corridore italiano per poi lanciare alla perfezione Molano. Tappa a lungo animata da una fuga composta da tre corridori: Jacopo Cortese (MG.K Vis VPM), Charles-Etienne Chrétien (Rally Cycling) che ha conquistato la prima Maglia Verde di leader del GPM e Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Fior), ultimo dei fuggitivi ad essere ripreso. A margine dell’arrivo della tappa a Licata abbiamo sentito il vincitore di questa prima tappa del Giro di Sicilia Juan Sebastian Molano e prima Maglia Giallo Rossa. “Prima della partenza il nostro DS ci aveva detto di stare davanti nel finale: l’abbiamo fatto molto bene. Quando Vincenzo Albanese ha attaccato gli abbiamo lasciato spazio per poter affrontare le curve in sicurezza, senza però fargli prendere troppo vantaggio. Sapevamo che lo avremmo ripreso ma non volevamo raggiungerlo troppo presto perché avrebbero potuto esserci attacchi da parte di altri corridori. Sul rettilineo finale Max [Richeze] ha accelerato e mi ha lanciato ai 250 metri dal traguardo. Abbiamo fatto una bella volata. Grazie a tutto il team che oggi ha svolto un ottimo lavoro. Sono veramente felice e grato ai miei compagni. Non ho studiato i dettagli del percorso di domani ma so che c’è un po’ più di salita rispetto a oggi. Spero di avere buone gambe anche domani perché voglio provare a bissare questo successo.”

Be the first to comment on "Il colombiano Juan Sebastian Molano (UAE Team Emirates) si aggiudica in volata la prima tappa del Giro di Sicilia."

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.