Castel di Tusa, pronta ad inaugurare la ristrutturata stazione ferroviaria

TUSA (ME) – Tutto pronto per il taglio del nastro e consegnare agli utenti la ristrutturata stazione ferroviaria di Castel di Tusa. Con un sopralluogo effettuato nei giorni scorsi, il sindaco Luigi Miceli, l’assessore Tiziana Scattareggia e il responsabile Area tecnica Ing. Giuseppa Levanto hanno incontrato una delegazione di RFI S.p.A. per visitare l’area dei lavori, giunti ormai al termine. Presenti l’ing. Maurizio Infantino, Responsabile Direzione Investimenti Palermo di RFI S.p.A, l’ing. Michele Martinelli, Responsabile del Procedimento e l’ing. Andrea Destro, Responsabile della Direzione Stazioni Sud. Con l’occasione, si sono stati messia punto gli ultimi dettagli per l’organizzazione dell’inaugurazione del nuovo sottopasso e del completo restyling della stazione, che si terrà domenica 12 dicembre alle ore 11:00. Alla cerimonia saranno presenti, insieme a una rappresentanza di RFI, il Sottosegretario di Stato del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Giancarlo Cancelleri e l’Assessore regionale infrastrutture e mobilità Marco Falcone.

“Siamo felici di questa nuova infrastruttura, di importanza fondamentale – ha detto il sindaco Miceli – che consentirà, tra l’altro, un diretto collegamento tra la stazione ferroviaria e il lungomare di Castel di Tusa”. “Questa stazione serve tutti i pendolari della Valle dell’Halaesa ed è inoltre frequentata da numerosi turisti. Abbiamo intenzione di investire sulle aree limitrofe per realizzare un parcheggio e rinnovare le stazioni di bike sharing. L’obiettivo – ha concluso l primo cittadino tusano – è quello di realizzare un centro di mobilità sostenibile a beneficio dei turisti e dei residenti di tutti i comuni del comprensorio”.

Be the first to comment on "Castel di Tusa, pronta ad inaugurare la ristrutturata stazione ferroviaria"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.