S. Stefano di Camastra, prende forma il nuovo parco giochi inclusivo

S. STEFANO DI CAMASTRA (ME) – Inizia a prendere forma il nuovo parco giochi inclusivo, un polmone verde al cui interno famiglie con i loro piccoli possono passare delle ore in assoluta serenità, permettendo ai giovani fanciulli di giocare e divertirsi all’aria aperta senza avere l’assillo del caos automobilistico. Un parco di tutti e per tutti che è il risultato di un lungo lavoro di progettazione portato avanti dall’assessore Santo Rampulla, che ha avuto l’abilità di captare un finanziamento Regionale per la realizzazione dell’intera opera. L’idea è quella di fare rinascere questo spazio come lo era stato in passato, un luogo di ritrovo molto importante per i giovani di allora accessibile e fruibile a tutti, persone con e senza disabilità. Un parco totalmente privo di barriere architettoniche pensato per essere un luogo che rispetti le specificità di ognuno e che sia allo stesso tempo fruibile da tutti. Nelle adiacenze, è prevista anche la realizzazione di un’area Fitness, dove verranno installati degli attrezzi per permettere a chi intende fare attività fisica all’aria aperta di usufruire di alcuni attrezzi.  “Giocare e stare insieme, senza barriere e senza differenze. Questo l’obiettivo del parco giochi inclusivo che entro l’estate sarà fruibile – ha dichiarato l’assessore Santo Rampulla – un luogo di aggregazione e divertimento per tutti i bambini del territorio, dove la disabilità non rappresenta un ostacolo e non verrà assolutamente notata, grazie all’inserimento di giochi e attrezzature ludiche specifiche e camminamenti senza barriere architettoniche, per consentirne l’accesso davvero a tutti. Il parco inclusivo deve diventare cuore pulsante all’interno della nostra cittadina – ha concluso Rampulla – per questo dovrà essere foriero di ulteriori nuove attività”.

Be the first to comment on "S. Stefano di Camastra, prende forma il nuovo parco giochi inclusivo"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.